Percorsi di gruppo

Confidenze

Stare bene con se stessi fa bene a chi ci circonda, ai familiari, ai colleghi, a tutti i compagni di vita a 2 e a 4 zampe.

Confidenze

I nostri percorsi di gruppo abbiamo scelto di chiamarli Confidenze.
Infatti ci proponiamo di diventare maggiormente confidenti con i nostri cani, con le altre persone, con noi stessi.

Sono incontri in cui ci alleniamo: giochiamo, chiacchieriamo, osserviamo. Condividiamo esperienze, informazioni, nozioni e, a volte, non facciamo proprio nulla, semplicemente stiamo insieme.
E stando insieme impariamo a conoscerci meglio, a conoscere gli altri, a comunicare in modo efficace

Sono momenti rilassanti dedicati a noi stessi, al nostro benessere.
Stiamo insieme, ci mettiamo in gioco, ci confrontiamo senza giudizi o pre-giudizi. 

Benessere

Lasciamo i cani liberi di esprimersi, senza essere continuamente condotti dalle nostre aspettative ad assumere posizioni, a seguire direzioni, ad esprimere comportamenti; liberi da contatti, manipolazioni, carezze, abbracci non sempre graditi.

Condividere

Essere in confidenza vuol dire prima di tutto condividere qualcosa di personale; siamo confidenti con gli amici a cui raccontiamo i nostri pensieri, i nostri sogni, le nostre emozioni. Siamo confidenti con una situazione o un oggetto, quando lo conosciamo abbastanza bene da non esserne preoccupati. C’è confidenza nei rapporti affettivi, nei legami stretti in cui riponiamo fiducia.

La confidenza è alla base di ogni attività con il cane (sportiva, sociale, ricreativa). 

La presenza di altri cani

Gli incontri di gruppo non obbligano ad una relazione a tu per tu. Quando due cani condividono uno spazio, ristretto e circoscritto, può capitare che si sentano costretti ad un approccio, specialmente se uno di loro ha voglia di relazione e l’altro ne farebbe volentieri a meno.

La presenza di un altro cane, o di altri cani, consente maggiori opportunità di relazione permettendo anche ad un cane più introverso di restare indisturbato nei suoi spazi, senza doversi preoccupare di tenere lontano gli insidiosi.

Anche la presenza di oggetti: una pallina, una treccia o un gioco preferito permette al cane di potersi focalizzare su di esso senza sentirsi obbligato a relazionarsi con gli altri.

Richiedi informazioni: contattaci

Ritrovarsi insieme è un inizio, restare insieme è un progresso, ma riuscire a lavorare insieme è un successo” Henry Ford